La tipografia “non è” solo il luogo dove stampa

scritto da Claudio il marzo 11, 2018 — 1 min di lettura

La tipografia — intesa come typography — è lo studio di come i caratteri interagiscono tra di loro e con la superficie (reale o digitale che sia). È una definizione sufficiente? Se disegnassi una parola con pennino e china su un foglio sarebbe già tipografia? L’elemento che manca alla definizione, ovviamente, è la riproducibilità del testo. La tipografia è infatti lo studio dell’interazione tra caratteri riproducibili in un sistema di stampa. È, come dice Peter Bil’ak di Typotheque, “scrivere con forme prefabbricate”.

Il brano è tratto da un interessante articolo di Stefano Torregrossa (http://www.onicedesign.it) che fa chiarezza su alcuni termini che si usano spesso in maniera confusa, l’articolo completo è leggibile qui:

View story at Medium.com

Stefano è uno dei docenti di Sei ore per (http://seioreper.it)

Posted in: riflessioni, tipografia

Leave a comment

Di chi è questo blog

Il blog di Claudio Marconato è di proprietà di
X Connection Srl us - P. IVA 04695020265